Iscriviti

Convenzioni

Social

06 Dic 2019

Blog Post

Tavolo di confronto rinnovo CCNL Sanità privata: l’UGL Sanità moderatamente positivista dopo incontro con Ministro Speranza
Comunicati stampa

Tavolo di confronto rinnovo CCNL Sanità privata: l’UGL Sanità moderatamente positivista dopo incontro con Ministro Speranza 

Rinnovo CCNL Sanità privata, Gianluca Giuliano (UGL): “Moderatamente soddisfatti dopo il tavolo di confronto odierno, positivo l’incontro con il Ministro della Salute Speranza sulle priorità del comparto”

L’UGL Sanità era oggi tra le organizzazioni sindacali invitate al tavolo di confronto con le parti sociali voluto dal Ministero della salute relativo al rinnovo del CCNL della Sanità privata fermo ormai da 12 anni. Al tavolo di confronto erano presenti anche i rappresentanti della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e le associazioni datoriali Aiop e Aris. Per l’UGL Sanità la delegazione era composta dal Segretario Nazionale Gianluca Giuliano, dal Vice Segretario nazionale dell’UGL Carmelo Urzì e dal membro del consiglio nazionale Valerio Franceschini.

Questo il commento del Segretario nazionale Gianluca Giuliano sull’esito dell’incontro: “Possiamo definire positivo l’incontro di oggi voluto dal Ministero della Salute in merito al rinnovo del CCNL della Sanità privata. Dopo una lunga discussione infatti le associazioni datoriali di categoria si sono impegnate a riaprire ufficialmente le trattative sul rinnovo. L’incontro di oggi dunque porterà ad una nuova calendarizzazione di confronti, probabilmente già dalla prossima settimana, per superare definitivamente lo stallo in essere”

“In questo senso dobbiamo anche sottolineare l’impegno preso dagli stessi rappresentati del Ministero della Salute e della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome a prodigarsi per la ricerca di soluzioni utili a permettere il tanto atteso rinnovo”

“Abbiamo anche avuto modo di esporre la nostra visione in merito al futuro della Sanità al nuovo Ministro Speranza, che ha condiviso con noi alcune importanti considerazioni riconoscendo l’importanza di ripartire dalla valorizzazione del personale del SSN vero motore della nostra Sanità”

“Alla luce di quanto emerso dall’incontro odierno, l’UGL Sanità si riserva di valutare con i propri organi direttivi l’eventuale sospensione delle azioni previste per il giorno 20 Settembre”.

Roma 17 settembre 2019

print

Related posts