Iscriviti

Convenzioni

Social

25 Ago 2019

Blog Post

L’UGL Sanità Roma e Provincia proclama una giornata di sciopero per gli Asili Nido
Comunicati stampa

L’UGL Sanità Roma e Provincia proclama una giornata di sciopero per gli Asili Nido 

L’UGL Sanità Roma e Provincia proclama una giornata di sciopero per gli Asili Nido convenzionati ed un presidio in Campidoglio al fianco dei lavoratori delle Associazioni Virtus Italia e Virtus Roma.

L’UGL Sanità di Roma scenderà in piazza domani 22 gennaio dalle ore 10:00, al fianco dei lavoratori delle Associazioni Virtus Italia e Virtus Roma, con un presidio di protesta presso Piazza del Campidoglio. Oltre al presidio è stata indetta una giornata di sciopero per gli Asili Nido convenzionati, deciso in seguito alla situazione che si è venuta a creare a causa dello stato di grave crisi economica dichiarato dall’Associazione, già denunciato dalla nostra sigla sindacale nel mese di dicembre, e a cui non sono seguite risposte soddisfacenti.

La manifestazione è stata promossa da Valerio Franceschini, Segretario UGL di Roma e Provincia, con l’appoggio del dirigente Sindacale dell’UGL di Roma Cristiano Bonelli. Le motivazioni dello sciopero sono da ricercare nei mancati pagamenti o nei ritardi delle retribuzioni dei dipendenti delle cooperative per quanto riguarda la mensilità di dicembre e della tredicesima e nel parziale pagamento della mensilità di novembre. Oltre alla questione stipendi le motivazioni dell’agitazione sono da ricercare nello stato di Crisi aziendale con l’avvio delle procedure concorsuali e all’assenza di garanzie inerenti il mantenimento dei livelli occupazionali e sul futuro dei lavoratori.

Per queste ragioni nella giornata del 22 gennaio 2019 è stato indetto uno sciopero previsto per l’intera giornata lavorativa, dalle ore 7:30 alle ore 18:00, che riguarderà l’astensione completa dal lavoro per tutti i dipendenti delle strutture di Asilo Nido “I colori del mondo” di via Avola, Via Annibale Maria di Francia e Via Acerra, “i Primi Passi” e nei Micronidi MIT “I Cuccioli” e “Puffi e Pupe”.

print

Related posts